Cucinare in Convento

DIO STA IN CUCINA

Sì, Dio sta anche nella nostra cucina, perché la cucina è il luogo della trasformazione, della mescolanza, delle ricette adattate.  Come Dio..dal nulla crea ogni cosa, trasforma ciò che a noi sembra un fallimento in un capolavoro. Reimpasta il nostro quotidiano e ci apre a nuovi orizzonti..

La cucina ci ricorda che dobbiamo vivere nella mobilità, nell’invisibilità della nostra vita, gustando ogni suo aspetto.

La cucina è anche il luogo della creatività, dove noi non solo gustiamo i sapori, ma dovremmo imparare a gustare anche la gioia di stare insieme, di raccontarci attorno ad una tavola.

E come accade spesso, quando realizziamo i nostri piatti succulenti..in cucina vive il caos!  Disordine, stoviglie da lavare..sporco ovunque…questo disordine spesso avviene anche nella  nostra vita, ma ricordiamo una cosa importante…questo disordine o nella cucina o nella vita  è il luogo della composizione, della rinascita, della creatività..

E allora buona realizzazione della nostra pietanza, della nostra vita, del progetto che Dio ha per noi.

Se come ingrediente ci mettiamo l’amore tutto diventerà più saporito e piacevole al palato!

Liberamente rielaborato da una meditazione di Josè Tolendino Mendoca

CUCINARE NEL MESE DI MAGGIO
A cura di Suor Maria

Minestra di zucchine e patate ( 4 persone)

Ingredienti:
500 gr di zucchine
200 gr di patate
pomodorini
Olio d’oliva
4 cucchiai di parmigiano grattugiatoù1 cipolla
Sale
¼ di litro di brodo di verdura

In un tegame mettere l’olio e la cipolla tritata finemente, lasciare dorare.
Tagliare a dadini le zucchine e le patate, farle insaporire nel soffritto di cipolla. Aggiungere anche i pomodorini tagliati a pezzetti, il brodo, salare.
Coprire il tegame e lasciare cuocere per circa mezzora, fino a che le zucchine e le patate, cuocendo abbiano assorbito buona parte del brodo, cospargere di formaggio e condire la pasta.